La C&C sas nasce venti anni fa per iniziativa dell’ing. Carraro, che opera come consulente aziendale dal 1976.

La crescente domanda di consulenza tecnica, oltre a quella gestionale ha consigliato tale scelta, che ha permesso in questi anni di proporre una consulenza a vasto spettro, con la partecipazione di tecnici esperti in varie discipline, dal design, all’informatica, dalla comunicazione, al web marketing.

Tema centrale dell’attività di C&C è la marcatura CE, nella quale possiamo dire di essere un punto di riferimento per le aziende, per le autorità di controllo e per molti tecnici, consulenti, avvocati che costantemente chiedono i nostri pareri in merito e la nostra assistenza.

La nostra attività si svolge su due piani ben distinti, ovvero:

– la fornitura a titolo gratuito di informazioni di tipo generale che possono essere utili a tutti, attraverso i vari blog di diffusione , che fanno capo a noi

– l’erogazione di consulenza specifica su incarico professionale, per tutte quelle realtà che con la nostra assistenza possono svolgere un’attività economica di vario tipo. In questo ambito rilasciamo dei certificati relativi alla correttezza e pertinenza, dei documenti che i nostri clienti hanno a disposizione (certificati, test report, documenti di vari genere, ecc.).

Per tutte le autorità di controllo: Guardia di Finanza, Polizia, Carabinieri, Tributaria, Uffici doganali, Tribunali e per enti pubblici come le scuole o le ONLus, lavoriamo pro bono, perché crediamo che in una società civile bisogna saper dare e non solo essere impegnati a ricevere.

Svolgiamo il nostro lavoro seguendo tre valori per noi fondamentali: libertà, rispetto, onestà, che cerchiamo sempre di rispettare e questo ci ha portato sempre ottimi risultati a partire da un contenzioso pari a zero.

La soddisfazione del cliente viene prima di tutto, anche se qualcuno che ha certamente avuto più successo di noi ha detto: “non è vero che viene prima la soddisfazione del cliente, prima di tutto c’è il profitto, ma il primo passo verso il profitto è la soddisfazione del cliente”, in realtà un simpatico giro di parole dal simpatico fondatore della Virgin.

Non siamo ovviamente infallibili e se sbagliamo, prima di tutto lo ammettiamo e poi siamo disposti a pagarne le conseguenze senza cercare scuse, ma ciò che non potrà mai capitare e che qualcuno ci possa dire che abbiamo nascosto ciò che dice la legge o lo abbiamo interpretato a nostro vantaggio.

Ciò che noi chiariamo sempre nel nostro rapporto con i clienti è la distinzione tra ciò che impone la legge e ciò che è una scelta opzionale, perché confondere le due cose può indurre ad interpretazioni errate, che si risolvono quasi sempre in danno dei clienti.

Quello che in ogni caso il cliente può certamente aspettarsi da noi è l’onestà.